nov 27, 2015
Federica

Review: Naked Palette, Urban Decay

Naked Palette Urban Decay

Ciao ragazze!
Oggi scriverò finalmente la mia opinione sulla Naked Palette di Urban Decay, un cosmetico ormai leggendario, una palette iconica che è difficile non possedere in una delle sue numerose varianti… Vi avverto che questo post non sarà esattamente una recensione ma più un insieme di impressioni e di consigli, con un piccolo confronto finale, insomma, vi ritroverete a leggere un post un po’ diverso dalle review che scrivo di solito! Pronte? :)

Come si presenta?

Naked Palette Urban Decay

Naked Palette Urban Decay interno

Partiamo comunque dalle sembianze di questo prodotto così amato ma anche discusso. La confezione della palette è in velluto color cioccolato, con la scritta Naked in caratteri maiuscoli al centro e sotto di esso, più in piccolino, il nome del brand, Urban Decay. Aprendo la palette ci si ritrova davanti i colori. Partendo da sinistra possiamo ammirare:

  • Virgin
  • Sin
  • Naked
  • Sidecar
  • Buck
  • Half Baked
  • Smog
  • Darkhorse
  • Toasted
  • Hustle
  • Creep
  • Gunmetal.

Dodici colori quindi, tutti abbastanza neutri ma per quanto mi riguarda uno più bello dell’altro, ognuno con la sua peculiarità. I colori più chiari sono Virgin, Sin e Naked e sono quelli che in definitiva possono essere usati come base sull’occhio per trucchi molto naturali o per illuminare la zona sotto l’arcata sopraccigliare quando si vogliono osare make up più intensi. Ci sono colori matte, shimmer e alcuni glitterati. I colori più scuri della tavolozza sono Creep (che è praticamente un nero) e Gunmetal, un grigio antracite. All’interno la confezione è di cartoncino marrone e lo specchietto sul coperchio, nella parte interna, è piccolo e di forma rettangolare. Insieme alla palette viene venduto un bel pennellino.

Colori Naked Palette Urban Decay

Come mi sono trovata con questo prodotto?

Salto alcuni passaggi e passo subito alle mie opinioni personali su questa palette di ombretti che io reputo fantastica. Amo la Naked Palette, è davvero una palette completa, perfetta per make up leggeri o per trucchi decisamente più strong. Per chi ha voglia di qualche spunto, Youtube è popolato di suggerimenti su come sfruttarla al meglio, utilizzando i suoi bellissimi colori! Gli ombretti sono tutti molto pigmentati, si stendono con facilità, non sono polverosi e sono quindi molto comodi anche per chi è alle prime armi e con qualcosa di più complesso potrebbe non trovarsi a proprio agio!

Reputo questa palette un prodotto di qualità, che non può mancare nella trousse di nessuna donna, poiché racchiude in sé quei colori che in un modo o nell’altro si devono possedere e possono risultare sempre utili. Da tinte chiare si passa a colori più decisi, a tinte dorate e bronzee oltre che a un paio di colori scuri. Le combinazioni sono davvero infinite e ci si può allegramente sbizzarrire, inventando ogni giorno make up diversi, adatti all’occasione.

Le combinazioni che io utilizzo più di frequente sono quelle di Virgin su tutta la palpebra e sotto l’arcata sopraccigliare con Darkhorse ben sfumato nella piega, per un trucco effetto naturale oppure di Sin sulla palpebra mobile e in maggior quantità nell’angolo interno, Darkhorse sempre ben sfumato nella piega e nell’angolo esterno e Virgin sotto l’arcata. Se invece desidero un make up più intenso utilizzo con gioia anche tutti gli altri colori.

Sono davvero molto soddisfatta di questa palette e la sto amando e usando molto, sopratutto negli ultimi mesi. Non è la mia prima Naked però e questo va detto. La mia prima esperienza con il brand Urban Decay è stata con la Naked 2 Palette, di cui vi parlerò più avanti.

Difetti?

I difetti più che nel prodotto sono insiti nel packaging. Il simil velluto della confezione esterna, anche se essa viene custodita con cura, si rovina abbastanza in fretta, impolverandosi e sporcandosi. Lo specchio interno inoltre è troppo piccolo.

E il prezzo?

Il prezzo non è economico: parliamo di circa 45 euro per una palette di 12 ombretti. Personalmente ritengo che il costo sia un po’ altino, ma questo, tanto per dirne una, non mi ha impedito di possedere due di queste palette (e di pensare già ad una terza per il futuro) pur non navigando io nell’oro, questo perché sono prodotti davvero di ottima qualità e molto versatili.

Prima di continuare vi dico che vi stra-consiglio questa palette! Gli ombretti sono davvero belli, interessanti i loro colori ed incredibili le combinazioni che si possono ricreare. Grazie ad un buon primer (io uso l’Eye Base di Kiko )il risultato sarà ancora più “stabile” e duraturo!

Piccolo confronto tra la Naked e la Naked 2…

Confronto Naked Palette Urban Decay

In principio fu la Naked 2. Me la regalò il mio fidanzato per un compleanno e da subito fu molto apprezzata ed utilizzata. Poi venne la Naked classica, la prima di una lunga dinastia, che acquistati io circa un paio di anni dopo. Non prendetemi come esempio ma il Pao della prima è stato decisamente superato da tempo e nonostante questo non mi sento di buttarla. I colori sono ancora in ottima forma e non ho avuto fastidi o brutte sorprese, quelle arrivano di solito se trucco in modo troppo pesante gli occhi. Ma torniamo a noi.

Sono entrambe bellissime e validissime palette, non con colori interscambiabili (anche se alcuni sono gli stessi), ma comunque con tinte che in qualche modo riescono a compensarsi. Entrambe permettono make up leggerissimi o d’effetto ed entrambe contengono tinte chiare e colori più decisi e scuri. La differenza non è nemmeno nel prezzo o nella qualità degli ombretti, pressoché identica. Le differenze sono semmai nel pack, la Naked 2, forse perché venuta dopo, ha permesso di rimediare ad alcuni errori della prima. Non c’è più il simil velluto ma una custodia più resistente, l’interno non è in cartoncino, lo specchio è più ampio, il pennellino doppio. Per il resto questi due prodotti di equivalgono.

Confronto Naked Palette Urban Decay

E in futuro?

Non sono ancora stanca di Naked Palette? La risposta è… No! Tant’è che nella mia wishlist natalizia è entrata di diritto l’ultima arrivata in casa Urban Decay, ovvero la Naked Smoky, venduta in internet a quasi 50 euro. Questa palette è indicata per i make up più strong, ma non so perché sono sicura riuscirei a sfruttarla al meglio anche per trucchi più leggeri e portabili sia di giorno che di sera! Non è meravigliosa??? *.*

Naked Palette Smoky Urban Decay

Altro piccolo sogno nel cassetto: la Naked 2 Basic! Una palette di 6 colori, piccola e pratica, per avere le tinte che più ci servono sempre a portata di mano, comodissima da portare in borsetta o durante i viaggi! Perfetta secondo me per trucchi semplici, soft o più evidenti!

Naked Palette Basic Urban Decay

E voi? Desiderate una di queste palette, oppure le trovate superflue e preferite colori meno neutri ma più decisi e vivaci? Fatemi sapere! La mia, credo proprio sia diventata una mania! ;)

Alla prossima fanciulle!

newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere tutte le news e gli aggiornamenti dal sito!

chi sono

Sono un'amante della buona cucina, dei libri indimenticabili, del Pilates, dei cosmetici preziosi, dei profumi orientali e dell'estate. Questo blog nasce dall'esigenza e dalla voglia di condividere questi piaceri con altri e dall'unione di due grandi passioni: quella per la cura e l'amore verso di sè e quella per la scrittura. Auguro a tutti una buona lettura! :) Federica

diventa fan su facebook!

diventa fan su google plus!

Seguimi su bloglovin!

Follow on Bloglovin

Privacy

Privacy e Cookie Policy

Archivi

Altro... Ombretti e Palette
Naked 2 palette, Urban Decay
Review: Naked 2 Palette, Urban Decay

Credo che ormai chiunque sia un minimo appassionato di cosmesi e make up conosce, almeno indirettamente, questa palette. C’è chi...

Chiudi